data: 13/06/2018 - categoria: MUSIC IS THE ANSWER - commenti: 0

MUSICA ED EMOZIONI: COSA SIGNIFICA AVERE UN CERVELLO SPECIALE

Ci sono studi che semplicemente sottolineano quello che un amante della Musica già conosce, ma che fa sempre piacere ricondividere per sottolineare quanto sia importante nella vita quotidiana essere degli appassionati.
Uno studio pubblicato su Social Cognitive and Affective Neuroscience (qui tutte le tabelle dell’esperimento) ha confermato che le persone il cui corpo risponde in modo evidente agli stimoli musicali (es. pelle d’oca) possiedono un cervello con una struttura diversa da quella ordinaria.
Le persone musicalmente coinvolte tendono ad avere una quantità più alta di fibre che connettono la corteccia uditiva alle aree addette all’elaborazione di emozioni.
Lo studio è stato condotto da Matthew Sachs della University of South California, e ha fatto luce, almeno un poco, sulle impressioni fisiche che la musica ci fa provare.
Ovviamente si tiene conto anche dei ricordi, delle emozioni legate all’esperienza di una canzone, ma i brividi che proviamo, con le cuffie da soli o insieme a migliaia di persone ad un concerto, sono conseguenze della struttura cerebrale.
Questo studio evidenzia come la Musica può diventare uno strumento di successo nel trattamento di patologie psicologiche, come la depressione.
“La depressione causa un’inabilità di provare piacere nelle attività quotidiane. Si potrebbe usare la musica con un terapeuta per esplorare le emozioni”.

E allora proviamoci, soprattutto in una giornata un po' storta, ad alzare il volume. 

Tags: Musica Emozioni Cervello Volume Strumento Patologie Psicologiche

LASCIA UN COMMENTO